Skip to content

Ispettore Callaghan: il titolo sciocco è tuo

by su 13 aprile 2011

Dirty Harry (1971) –> Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo
Magnum Force (1973) –> Una 44 magnum per l’ispettore Callaghan
The Enforcerer (1976) –> Cielo di piombo, ispettore Callaghan
Sudden Impact (1983) –> Coraggio… fatti ammazzare
The Dead Pool (1988) –> Scommessa con la morte

Vediamo un po’ i vari aspetti di questa serie che mi hanno lasciato lievemente basito anche se non c’è niente di scioccante come in altri film di cui ho parlato in passato… insomma non siamo ai livelli di Flash Gordon o di L’Uomo Che Fuggì dal Futuro, tutt’altro. Inoltre ci tengo a precisare che la prima volta che vidi questi film fu in lingua originale quindi mi manca quell’affezione (per altro comprensibilissima) che magari molti italiani potrebbero avere verso la versione doppiata.

IL COGNOME
In inglese il cognome del personaggio sarebbe Callahan (non Callaghan come in italiano). Questa italianizzazione in cui si aggiunge una G è stata applicata presumibilmente per aiutare gli spettatori italiani degli anni ’70 a capire meglio il nome pronunciato. Eh sì, all’epoca succedevano anche di queste cose (stesso motivo per cui in Guerre Stellari Han Solo si chiama Ian Solo e la principessa Leia si chiama Leila)… vabbè era solo una nota storica, non polemica.

IL SOPRANNOME
“Dirty Harry” è il soprannome del personaggio (che dà anche il titolo al primo film) ed è tradotto come “Harry la carogna“. Indubbiamente questo sarebbe stato un titolo curioso ma “Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo” è ancor più curioso.

IL DOPPIAGGIO
Con il doppiaggio italiano di questi film vengono alterate molte frasi, sostituite da alternative dal pari significato ma, a parere mio, di minor effetto sullo spettatore:

1) “do you feel lucky… well do you, punk?” (letteralmente: ti senti fortunato… allora, teppista?) tradotto come “ti conviene rischiare?… Deciditi bestia!” (video qui).
Nello stesso film la frase è ripetuta in un’altra scena ma viene qui tradotta come “di’, ne vale la pena?” (video qui). Potevano almeno lasciarla identica alla prima per far capire che si tratta di una frase “di rito” dell’ispettore Callahan.
Come si può notare dalle scelte di doppiaggio, il significato è identico ma nel film in italiano non risalta come dovrebbe, inoltre, come ho già detto, non è chiaro in italiano che la frase di Callaghan sia una frase di rito da dire ai criminali mentre gli si punta una .44 Magnum in faccia per convincerli ad arrendersi.

2) Nel quarto film la celebre frase “go ahead, make my day” (letteralmente: “coraggio, fammi felice” o ad essere più inventivi “coraggio, rallegrami la giornata“) diventa “coraggio, fatti ammazzare” (video qui) e dà anche il nome al film, cosa che trovo abbastanza assurda, sarebbe come dare a “La Vita è Bella” di Benigni il titolo di “Buongiorno principessa!” solo perché era la frase più memorabile del film. Oppure “Mi piace l’odore del napalm al mattino” al posto di “Apocalypse Now“.
Il “make my day” è un idioma anglosassone di uso molto comune ma che non ha una diretta corrispondenza in italiano, non alla lettera almeno. Di solito “you made my day” viene tradotto come “mi hai fatto felice”.

Sono sicuro che ci sono molti altri dialoghi alterati ma reputo questi due esempi come i più significativi, semplicemente perché nella loro forma originale sono rimasti impressi nella cultura popolare statunitense e anglosassone in generale. Un po’ come De Niro in Taxi Driver quando puntando la pistola allo specchio dice “Ma dici a me? Non ci sono che io qui.” (in questo caso sia in inglese che in italiano la frase è rimasta storica).

Notare che le mie traduzioni tra parentesi erano molto generiche, tanto per dare un’idea del significato originale anche per chi non mastica l’inglese… come del resto faccio sempre in questo blog. Potevano le frasi originali essere rese in maniera più memorabile? Forse. Onestamente non ne ho idea, non è il mio mestiere. Dico solo che la versione italiana non ha lo stesso impatto di quella in inglese.

I TITOLI
Se vogliamo poi accennare alla scelta dei titoli, quelli italiani sembrano adatti più ad un poliziesco nostrano anni ’70 e purtroppo non brillano per sinteticità, inoltre odio quando inventano titoli usando una formula “dialoghistica” come ad esempio “Ispettore Callaghan il caso è tuo!”. Ma del resto anche quelli originali non li ho mai trovati molto esaltanti, a loro modo hanno un gusto un po’ schwarzeneggeriano. A mio parere in lingua originale avrebbero dovuto intitolarli tutti premettendo il “Dirty Harry” al titolo (esempio “Dirty Harry: Magnum Force” o “Dirty Harry II: Magnum Force“). Ad oggi, sia in inglese che in italiano, non ricordo mai quale sia l’ordine giusto in cui vederli.

From → Film, Titoli italioti

24 commenti
  1. utente anonimo permalink

    Il peggio è quando "do you feel lucky" viene citato in altri film (ad esempio Transformers) e viene tradotto letteralmente o quasi, facendo perdere il riferimento all'ispettore Calla(g)han.
    Comunque dai, "fatti ammazzare" suona bene in italiano… specialmente in bocca al mitico Giampaolo Morelli!😀

  2. utente anonimo permalink

    p.s. Ciao da Zyk

  3. utente anonimo permalink

    Callahan/Callaghan: in effetti rimasi di stucco quando lessi sul Mereghetti che il cognome era stato variato in italiano, e pensai anch'io ad un espediente per meglio farlo leggere al nostro pubblico. Corbucci, ad esempio, sostennne che il suo western "La banda J. & S." ebbe scarsa fortuna perché non si capiva come si doveva pronunciare (magari oggi nessuno avrebbe problemi a dire "jay and es" – scusate per come l'ho scritto ).

    O forse ci sono altri motivi a noi ignoti: penso al personaggio di Peter Falk ne "La Grande Corsa", in originale Max, e in italiano diventato Carmelo per attribuirgli un "caratttere" siciliano, o, all'inverso, come Nicola Giraldi sia diventato in Germania Tony Maroni.

    Rado il Figo

  4. Matt permalink

    Ottimo articolo.Ricordiamoci che nel primo film è Nando Gazzolo a doppiare Eastwood , di cui io e te Evit abbiamo parlato recentemente

  5. Matt permalink

    Sinceramente preferivo lui agli altri su Callaghan! Peccato l’abbia doppiato poche volte

  6. Matt permalink

    Ehi Evit,ho delle news che potrebbero interessarti sui doppiaggi perduti. Si tratta di un Film a cartoni che ha due doppiaggi : uno d’epoca spicciolo e uno più moderno migliore

  7. Matt permalink

    No ,uno con Bugs Bunny. Questo http://it.wikipedia.org/wiki/Looney,_Looney,_Looney_Bugs_Bunny_Movie
    solo che manca quello moderno!

    • Aspetta… Chiamo Leo, è lui il Vate del cartone animato e specialmente dei Looney Toons… Sicuramente mi avrà già parlato di questo cartone

    • Leo permalink

      Qualcuno mi ha chiamato “Vater”?? Che ardire!!

    • Sì, un Vate(r) della storia della Looney Toons

    • Leo permalink

      ci tengo a precisare di saperne molto meno di quanto pensi: ci sono amici di questo blog, come Andrew Marini, per esempio, che possono fornire informazioni decisamente più accurate. Ecco l’indirizzo del suo covo, che ci ha fornito lui stesso tra i commenti a un altro articolo. http://looneyverse.altervista.org/

  8. Matt permalink

    Ok dimmi che ti dice poi

    • Vedrai che lo vedrai comparire quì nella conversazione masticando una carota.

  9. Matt permalink

    AHAHAHAAHAHA Già lo immagino!

  10. Matt permalink

    Mi sono organizzato anch’io

  11. Matt permalink

    Grazie a una ricerca “veloce veloce” ho scoperto che esiste solo in videocassetta il doppiaggio interessato solo che è praticamente introvabile! Ho cercato ovunque!!!

  12. Matt permalink

    Leo ma comunque qualche info su quel film

    • Leo permalink

      Non ricordo di averlo visto, non ti so aiutare, mi spiace.

  13. Hai riassunto alla perfezione le maggiori “licenze poetiche” dei film, ci sarebbe anche un’altra parola ricorrente nei cinque film, il sarcastico e ringhiato “sweet” dell’ispettore, che nel corso dei film viene doppiato ogni volta in modo differente, il mio preferito é il “sublime” che il personaggio ripete spesso in “Coraggio fatti ammazzare”. Cheers!

    • “Sublime” è eccellente ahah!
      Questo come puoi vedere dallo stile molto superficiale rispetto agli articoli degli ultimi due anni, questo è un articolo moooolto vecchio, l’avevo ritrovato per caso e sono andato a togliere un paio di errori di battitura, non pensavo che i miei seguaci ricevessero una notifica😉

Trackbacks & Pingbacks

  1. Non vi preoccupate, sto benissimo! « Doppiaggi italioti
  2. Cosa? L’adattamento e il doppiaggio di “La Cosa” (1982) | Doppiaggi italioti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...