Skip to content

Classe 1999 – doppiaggio e ridoppiaggio

by su 19 maggio 2011

Class of 1999, originariamente chiamato “1999 – terrore in classe” e poi più fedelmene “Classe 1999“, è una sorta di sequel spirituale e molto autoironico di “Classe 1984” dello stesso regista. In questo film, che inizia in stile Fuga da New York e termina in stile Terminator, la criminalità minorile è cresciuta a dismisura e le scuole sono diventate zone militarizzate. Per risolvere il problema il “ministero dell’istruzione e difesa” lancia un programma pilota per rimpiazzare i docenti con dei robot travestiti da insegnanti. Viene fuori che i robot sono difettosi (già precedentemente scartati dall’esercito) ed ingaggeranno una guerra contro gli studenti (non prima però di averne ucciso qualcuno in maniera sempre molto… curiosa).

Il film è poco pretenzioso e delinea un futuro assai deprimente. Personalmente lo adoro. Si sono un fan della fantascienza a basso costo (cosa che la mia fidanzata non sopporta molto). Forse qualcuno si ricorderà che passava spesso su TMC (ai tempi ti Tele Monte Carlo! Ve la ricordate? Poi sostituita da La7). Dal cambio con La7 il film è scomparso dalla televisione italiana per poi ricomparire in DVD. Tutto ok dunque? Manco per sogno. Come molti altri titoli, è stato ahimé ridoppiato. In meglio? Manco per sogno!

Con la nuova versione si introduce anche un nuovo livello di bassezza nella qualità del doppiaggio italiano che speravo davvero di non sentire mai. Voci milanesi che vorrebbero apparire senza accenti ma che poi cadono in dialettismi regionali incomprensibili nella maggior parte d’italia (come “bigiare a scuola“. Se lo doppiavano a Roma allo stesso modo cosa dovevano dire? “Fare sega a scuola“? E “fare forca” se lo doppiavano a Firenze?).
Il nuovo doppiaggio inoltre dà proprio l’impressione di essere stato fatto in studio (possibilmente amatoriale) e quindi si ha il peggior effetto possibile, quello di esser coscienti di stare guardando un film doppiato in uno studio di registrazione (ovvero il fallimento della ragion d’essere del doppiaggio stesso che non dovrebbe mai essere coscientemente percepito).
Ho sentito doppiaggi amatoriali su youtube che erano di qualità nettamente superiore a questa.

Il vecchio doppiaggio ovviamente non era così. Tante piccole cose danno spessore ad un doppiaggio ad arte. Prima di tutto le voci di fondo! Difatti nelle scene di massa il nuovo doppiaggio sfoggia soltanto due o tre voci dei personaggi dialoganti, il resto intorno è muto o quasi. Nella precedente versione si sentivano svariati commenti degli altri studenti come è ovvio che sia (tra l’altro davano anche piccole indicazioni utili alla comprensione della trama e non stonavano con il film in generale, la creatività italiana TALVOLTA aiuta il film e sottolineo “talvolta”).
Questo mi sembra un punto chiave che può apparire poco importante ma che fa la differenza.

Vogliamo parlare dei dialoghi? Parliamo dei dialoghi… quelli del nuovo doppiaggio sono dialoghi che non hanno sempre senso, sicuramente lo avevano in inglese ma qualcosa è stato perduto nella traduzione quasi scolastica e senza fantasia. Frasi assai poco memorabili poi sono peggiorate da voci piatte e senza emozioni. Se gli dovessi dare un voto da scuola media questo ridoppiaggio si beccherebbe un “gravemente insufficiente“!

Com’era dunque il vecchio doppiaggio? Beh questo è uno di quei casi dove il doppiaggio italiano migliora il film con battute divertenti e recitazioni memorabili (forse anche migliori di quelle originali) ma che soprattutto hanno senso nel contesto… non pedisseque traduzioni dall’inglese lanciate a cazzo sullo spettatore. Tanto che su youtube potrete trovare anche numerose scene tratte da una VHS (l’utente MsSergiobruni ne ha diverse). Il fatto è che non vi accorgerete mai di quanto fosse buono il vecchio doppiaggio fin quando non avrete ascoltato il nuovo.

Ma non credete a me, ascoltate con le vostre orecchie guardandovi un piccolo pezzo del film, prima con il nuovo doppiaggio e poi con quello vecchio (o magari mettete la pausa ogni tanto e saltate dall’uno all’altro).

NUOVO DOPPIAGGIO http://www.youtube.com/watch?v=xL4v_c1u5AU
VECCHIO DOPPIAGGIO http://www.youtube.com/watch?v=dDV8TbXY-j8

La scena più indicativa però è quella della rissa in classe di cui purtroppo non riesco a trovare la nuova versione. In questa scena, l’attore che interpreta il robo-professore ruba completamente la scena; la sua voce nel primo doppiaggio è azzeccatissima e le battute divertenti. Nel nuovo doppiaggio hanno rovinato completamente il personaggio. Sarà pure più fedele alla versione originale come dialoghi ma quello che dice ha molto meno senso e non è divertente.

Bene, spero di non avervi tediato con questa filippica contro il nuovo doppiaggio di un film sconosciuto ai più. Era parecchio che volevo mettere i miei pensieri nero su bianco perchè quando lo rividi in DVD subito percepii che c’era qualcosa che non andava, lo ricordavo semplicemente più spassoso. Poi vado a leggere sulla lista di film ridoppiati et voilà, mistero risolto. Ci rimasi malissimo, con il nuovo doppiaggio il film era semplicemente noioso e inguardabile. Mancava di tutto quel poco che lo rendeva interessante. Per fortuna la vecchia versione è ancora recuperabile (non facilmente… ma è recuperabile) e se non avete mai visto questo film ma siete vagamente interessati dopo aver letto questo mio pamphlet, NON GUARDATE ASSOLUTAMENTE LA NUOVA VERSIONE perchè vi rovinerà completamente il film, per sempre!

Da notare la solita locandina italiana che è tipicamente più interessante del film stesso. Gli italiani in quanto a locandine non li batte nessuno.

Mi sento di segnalare questa recensione che forse descrive il film in maniera più interessante di quanto abbia fatto io stesso (del resto le mie trame sono solo un incipit per poi passare a parlare di doppiaggi) http://www.ilcinemaniaco.com/b-cult-classe-1999/

 

Infine, non perdetevi questo ironico post dedicato agli effetti che uno scadente ridoppiaggio può provocare.

From → Film, Ridoppiaggi

9 commenti
  1. Purtroppo le case di distribuzione straniere vanno a risparmio con questi doppiaggi, andando per le società più economiche possibile. I risultati spesso si vedono… anzi si sentono.
    Il secondo e terzo capitolo della trilogia "Storia di Fantasmi Cinesi" erano inediti in Italia. Quando uscì il cofanetto in DVD (nel 2005 mi pare) doppiarono gli altri due mancanti. La differenza con il primo era subito evidente. Non si erano nemmeno degnati di tenere le parole magiche usate nel primo, sostituite con cose ridicole e italiote del tipo "abra-cadabra!". Un vero schifo

    • Mark permalink

      uno dei miei film preferiti dell’epoca…rivisto decine di volte e il doppiaggio effettivamente era uno dei punti forti del film…ho ascoltato come lo hanno ridoppiato…dire che penoso è un complimento!!! Ma poi per quale ragione è stato ridoppiato…più che altro qual è la ratio di un ridoppiaggio di un film? chi mi risponde…?! in ogni caso in questo caso hanno rovinato un film senza pretese ovviamente ma spassoso per gli amanti del genere.

    • Ciao Mark, mi fa piacere trovare altri appassionati del genere e in particolare di questo film. La ragione del ridoppiaggio a quanto pare è quasi sempre la stessa… costa meno farlo rifare che comprare i diritti di quello “storico”. Per questioni di riduzione delle spese quindi vengono affidati questi nuovi doppiaggi a ditte low-cost che fanno lavori mediocri. La scusa ufficiale invece è quella che la vecchia traccia non poteva essere portata in 5.1 in quanto stereo (o spesso anche mono). Se vai nel menu alla sezione “Di cosa parlo” troverai un link ai vari articoli in cui ho parlato di “ridoppiaggi”. Ciao

  2. Ho l'impressione che i doppiatori italiani stiano peggiorando ogni anno di più. Ultimamente anch'io ho sentito dei doppiaggi davvero scandalosi, tanto che è difficile credere che si tratti del lavoro di professionisti. Uno dei peggiori (ma anche il film è orribile! ^^) è il dvd di  "Meltdown 2", film hongkonghese che avevo comprato solo per la presenza della bellissima Shu Qi (e perché il primo capitolo, con Jet Li, non era male).

    Ciao
    Christian

  3. Starsky permalink

    Ricordo di aver noleggiato CLASSE 1999 tanti anni fa in VHS e ricordo molto bene le battute e soprattutto le voci dei doppiatori di allora. Ad esempio, l’attrice Traci Lind era doppiata dalla bravissima Susanna Fassetta, una delle mie doppiatrici preferite. Poi, per proseguire, alcune frasi o battute che erano il punto di forza della scena, sono state “addolcite” e adattate a dialoghi attuali e più “moderni”. Comunque, questo piccolo gioiellino di fantascienza è e rimarrà sempre un mio piccolo cult.

    • Con il vecchio doppiaggio è un vero cult, con il nuovo purtroppo è pietoso, non rimane proprio impresso.
      Felice di trovare altri appassionati.

  4. tom permalink

    Ti ringrazio molto per avermi ricordato del doppiaggio originale e grazie anche per aver messo qualche spezzone originale del 1990. Quando acquistai il dvd del 2002, ignoravo del tutto che fosse stato ridoppiato: anche perche sapevo che sitrattava di un film un po trash e credevo che quel doppiaggio del dvd fosse solo parte del trash nel suo insieme.

    • Ahimè, il nuovo doppiaggio è trash ma nella peggior accezione del termine, non ricade nel trash del film. Ha senso ciò che ho scritto?
      Felice di averti riportato indietro!😉

Trackbacks & Pingbacks

  1. Non vi preoccupate, sto benissimo! « Doppiaggi italioti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...