Skip to content

Adattamenti stregati, anzi incantati… anzi proprio tonti!

by su 2 settembre 2011

Ecco un post dedicato interamente a Streghe! Per quei pochi fan ancora latitanti.

Ma si che ve la ricordate non fate finta di no; sapete… le tre sorelle con il libro degli incantesimi, gli infiniti demoni senza scopo nella vita e angeli che mettono incinta esseri umani? Proprio quella serie lì! Quella replicata fino alla nausea dalla RAI che la usa come tappabuchi pomeridiano, al pari di Buffy, Angel e tutta quella robetta là.
Pensate forse che in inglese si chiami Witches? Se lo pensate vi sbagliate, il titolo originale è “Charmed“. Indubbiamente il titolo “Streghe” va dritto al punto!

Titolo a parte, non avendolo mai visto in inglese e a stento qualche episodio in italiano mi sono dovuto informare e a quanto pare, dato il vasto pubblico di minori che seguiva la serie, i dialoghi vennero molto spesso alleggeriti nella versione italiota eliminando qualsiasi traccia di parolacce o battute troppo “adulte”.
Godetevi la lista di differenze nel doppiaggio italiano da questo sito Il doppiaggio italiano di “Streghe”, errori e differenze

Riporto soltanto quella a mio parere migliore e più esemplare (dal primo episodio della serie):

PIPER: I asked if Prue would have sex other than herself this year.
(ovvero “ho chiesto se quest’anno Prue farà sesso con qualcun altro oltre che con se stessa)
PHOEBE: That’s disgusting. Please say yes!

L’adattamento italiano vira su altri contenuti:
PIPER: Volevo sapere se quest’anno Prue è andata a letto con qualcuno.
PHOEBE: Sei curiosa, eh? Per favore, dì di sì!

Evidentemente la masturbazione femminile è un argomento da non trattare in “Streghe“…

In effetti in America la masturbazione femminile è molto meno tabù che in Italia, tuttavia ci sta che essendo il primo episodio, gli autori stessi mirassero ad un pubblico più adulto e non si aspettavano troppi marmocchi incollati alla tv… e invece!

Se siete proprio degli appassionati, sul sito che vi ho indicato c’è una minuziosa lista di tutti gli errori di traduzione dell’intera serie (è una lista bella lunga). Alcuni sono un po’ pedanti ma mi rendo conto che l’obiettivo era soltanto quello di fare una raccolta completa. Del resto, chi sono io per criticare la pedanteria altrui???

Annunci

From → Serie TV

14 commenti
  1. streghe non l'ho mai visto, ma la settimana scorsa mi sono fatta del male e sono andata a vedermi degli spezzoni di True blood e Doctor Who in italiano: una pena! A parte l'evidente cambio di atmosfere, i dialoghi sono alleggeriti, traviati del significato originale, banalizzati! Io mi chiedo come sia possibile che True blood, in quel modo lì, in italia abbia successo: è contro ogni tentazione… 

  2. Mi hanno piu' volte suggerito di parlare di "The Big Bang Theory" ma non avendolo mai visto dovro' informarmi un po'.

  3. Quello merita: è il doppiaggio meno risucito di sempre… Hanno cambiato interi dialoghi (alcuni diventano del tutto privi di senso), per non parlare dl fatto che tre dei protagonisti hanno praticamente la stessa voce.

  4. La RAI è di un’ipocrisia pazzesca: censurano le battute sulla masturbazione femminile ma fanno andare in onda le liti dell’Isola (ora non più, ma in quegli anni si) e gli insulti della Cipollari a Pechino Express.
    Ad ogni modo, RAI 2 ha avuto (e forse ancora, non lo so) delle serie cult bellissime (tipo Lost e Desperate Housewives) che, con un trattamento migliore, avrebbero avuto ascolti di tutto rispetto. E invece no, le sfruttano come fossero tappabuchi (il finale di Lost, evento mediatico del 2010, trasmesso a ferragosto e per di più non in prima visione?????? ma stiamo scherzando????) e materiale poco interessante, quando invece sono migliori della maggior parte dei programmi che trasmettono. Ed il che è un vero peccato, perché Lost e Desperate Housewives (parlo di queste due perché sono quelle che conosco meglio) sono anche adattate e doppiate abbastanza bene, con pochissime censure e nessun errore.
    Ma del resto, da una rete che rovina anche i pochi programmi decenti che ha (tipo Pechino Express, che da un piccolo gioiellino è diventato un programma trash al pari del Grande Fratello) cosa vogliamo aspettarci.

    • Negli anni di Streghe Rai 2 era ancora una serie per famiglie, nell’ottica tradizionalista della Rai dell’epoca.
      Con Lost penso che avessero gettato la spugna, consci che il 90% degli spettatori se lo era già piratato e visto sottotitolato un anno prima. Anche io l’ho seguita tutta Lost, le casalinghe disperate solo le prime stagioni, ma saltuariamente, capitava sempre in serate per me impegnate.

      Ammazza Alessa’, te lo stai ripassando tutto questo blog! Non ricordavo neanche dell’esistenza di questo articoletto.

    • Evit: con Lost hanno fatto la cagata di lasciare l’esclusiva a Sky, che le trasmetteva mesi prima.
      Se loro si fossero tenuti l’esclusiva anche per le ultime cinque stagioni (per la prima stagione, la distanza tra la trasmissione statunitense e quella della RAI era piuttosto ridotta, quindi non c’era la corsa al download delle nuove puntate e non c’erano spoiler rilevanti), probabilmente gli ascolti non avrebbero avuto un tracollo del genere. Persino Mediaset lo ha capito (Italia Uno, infatti. ha avuto l’esclusiva della trasmissione d “Una Mamma per Amica” per tutte le stagioni, e la serie è stata trattata alla stessa stregua dei programmi di punta della rete, quindi hanno potuto fidelizzare per bene il pubblico, infatti, nella sua prima visione, Una Mamma per Amica ha registrato ascolti record per tutte le stagioni tranne l’ultima).

    • Sky deve avergli sganciato una marea di soldi rovinando la festa a tutti. Ricordo che me lo guardai in italiano per molto tempo, poi venne la mia ragazza britannica a stare con me e dovemmo passare necessariamente all’inglese quindi non sapevo degli stravaganti palinsesti Rai delle ultime stagioni.

  5. Evit: forse è stato meglio così, la RAI lo ha trasmesso con quasi una gravidanza di ritardo, con spoiler che giravano a destra e a manca.
    L’ultima stagione, poi, è stata trasmessa in periodo estivo (luglio-agosto), in cui gli ascolti notoriamente crollano, ed inoltre un paio di episodi sono stati trasmessi in modo invertito, complicando la comprensione di una stagione già di per sé piuttosto complicata e confusionaria.

    • Nooo, pure l’inversione degli episodi? Ahahah, questo è troppo!

  6. Evit: si. Il danno è stato piuttosto limitato perché sono stati trasmessi nella stessa serata, ma comunque lo hanno fatto.

    • Agli inizi del Duemila ero un fan della sit-com “Scrubs” di Mtv, e mi seccò molto che invertirono l’ordine di due episodi – guarda caso gli unici due episodi che non si dovevano vedere invertiti! Nel primo il protagonista si lasciava con la ragazza con cui si metteva nel secondo…
      Poi è nata SKY e sono stato il primo abbonato, prima di togliermi subito una volta finiti di vedere i 10 film che costituivano il suo ricchissimo palinsesto.
      SKY comprò la serie “Scrubs” e io ero lì, che ballavo e cantavo mentre scaldavo il videoregistratore per potermi finalmente fare tutta la serie in ordine, pulita pulita. Arrivano i due episodi… e SKY li trasmette nello stesso identico ordine sbagliato, con la ragazza che molla il protagonista prima di mettercisi insieme. Ammazza quanto sono attenti nella trasmissione delle puntate…

  7. Lucius: negli ultimi anni, Sky è migliorata molto, non penso che succedano ancora cose del genere.

    • Spero di cuore. Parlo del 2002, o comunque dei primissimi tempi della sua nascita, magari dovevano rodarsi. Spero siano migliorati anche sulla qualità e quantità dei film: il palinsesto era drammatico. Dopo il primo mese in cui mi sono sfondato – il mio record è una domenica in cui riuscii ad infilare ben 6 filmoni di seguito! – c’era il deserto: il secondo mese di programmazione era una fotocopia del primo, e ad un certo punto una censura staliniana faceva sì che in prima serata venisse trasmesso tutti i giorni Harry Potter: non esisteva al mondo un altro film altrettanto castigato e morigerato da corrispondere ai feroci standard “per famiglie” del canale…
      Però mi sono gustato appieno Canal Jimmy, che in quell’anno o due in cui l’ho sfruttato ha trasmesso telefilm deliziosi e recuperato grandi chicche: in pratica su SkyCinema non ci andavo mai, che tanto c’era solo Harry Potter, e stavo sempre su Jimmy. (Fox mi piaceva ma aveva un difetto: per 23,5 ore al giorno trasmetteva sempre lo stesso spot della Vigorsol, e nella restante mezz’ora replicava ogni giorno lo stesso episodio di telefilm: temo che neanche George Orwell avesse mai avuto incubi su un canale-tortura di quel genere…)

  8. Lucius: adesso hanno centinaia di film di tutti i tipi, sia trasmessi (addirittura ci sono anche canali tematici) che resi disponibili per il download. Io Sky l’ho dal 2007, e devo ammettere che dal punto di vista della quantità di film, è migliorato molto (fino a qualche anno fa era ancora molto ripetitivo, ora, come ti ho detto, hanno un po’ ampliato).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...