Skip to content

Paolo Buglioni ci fa venire i tremori

by su 8 ottobre 2011

Il 1990 è stato un anno caratterizzato da diverse memorabili uscite cinematografiche… Pretty woman, Mamma ho perso l’aereo, Quei bravi ragazzi, Edward – mani di forbice, Ghost – Fantasma, Atto di forza, Caccia a Ottobre Rosso e molti mooooolti altri. E’ curioso notare come tutti presentassero un doppiaggio italiano con i fiocchi, a un livello che oggi ci possiamo solo sognare… tra i migliori doppiaggi di quell’anno c’è quel piccolo capolavoro di Tremors.

Lo so che “ufficialmente” (ovvero secondo IMDb che, si sa, non sempre ha ragione) il titolo italiano è Tremors – Tremori ma io c’ero nel 1990 e nessuno lo ha mai chiamato “Tremori“, era semplicemente conosciuto come “Tremors“. La parola originale era immediatamente appetibile così da rendere un suo eventuale sottotitolo… inutile. Ad avvalore la mia tesi c’è anche il Mereghetti che difatti lo riporta come Tremors e basta. Anche nelle locandine italiane e nelle VHS dell’epoca non sembra esserci traccia di questo sottotitolo italiotia, tremori. Chissà da dove se lo sono tirati fuori.

Comunque, titolo a parte, perchè considero questo film come un esempio di buon di doppiaggio? Di solito raramente mi sbilancio nell’elogiare i doppiaggi, difatti sono solito considerarli automaticamente di ottima qualità salvo le eccezioni di cui parlo in questo blog… quindi per dire “buon doppiaggio” se lo devono proprio meritare (vedi l’insuperabile doppiaggio di Arancia Meccanica). Ebbene mi è capitato il mese scorso di rivedere questo film in inglese durante il mio abituale soggiorno nel Regno Unito, alla fine della visione mi ritrovo a pensare: “mi ricordavo battute più divertenti “.

La coppia che scoppia

La coppia Fred Ward & Kevin Bacon indubbiamente funziona e aggiunge una buona dose di commedia al film ma nella versione doppiata gli scambi di battute tra i due diventano ancor più divertenti per il modo in cui sono recitati. Dietro il microfono infatti abbiamo un grande Loris Loddi per la voce di Kevin Bacon ed un’eccezionale Paolo Buglioni che doppia Fred Ward.

Paolo Buglioni ha il dono raro di riuscire a rendere divertenti le frasi più blande, per esempio una sua battuta di Danny Glover in Predator 2 mi ha sempre fatto ridere anche se di per sé non era niente di speciale (mi riferisco in particolare alla scena sul tetto quando dei piccioni, per la seconda volta, spaventano il protagonista. Se la ritrovo la pubblico).
Voglio ricordare Buglioni anche per altri film come la voce: John Cleese nel film Monty Python – Il Senso della Vita, la voce dell’ispettore nel film di Benigni Il Mostro, Basil l’investigatopo e tanti altri cartoni animati (era anche una delle varie voci di Gargamella nei Puffi) oltre che al gorilla della pubblicità del Crodino.

Sandro Iovino invece dà la voce a Michael Gross che interpreta il patito per le armi, purtroppo sostituito in Tremors 2: Aftershocks da Franco Zucca, una scelta a me non molto gradita, la sua voce mi ricorda troppi film inglesi (Timothy Spall di Segreti e Bugie, Tom Wilkinson di RocknRolla e Shakespeare in love oppure Pete Postlethwaite in Grazie, signora Thatcher!). Un bravissimo doppiatore ma non adatto al ruolo. Ho scoperto che anche i successivi film della serie Tremors hanno avuto un regolare cambio di doppiatore per lo stesso personaggio ma ammetto di non saperne molto. Amo il primo film, sopporto il secondo e non mi sono mai azzardato a guardare i seguiti in cui, mi hanno detto, vengono introdotte nuove abilità dei “mostri” come il lancio di merde infuocate… no no, io mi fermo al primo film grazie!

L’origine del nome

Degna di nota è l’origine del nome dei mostri: i graboid. Difatti questo era il nome che il negoziante asiatico aveva dato alle creature, inventandoselo al volo e scegliendolo tra i tanti come il più orecchiabile. Il fatto che fosse di pura invenzione (e anche un po’ sciocco) fu percepito correttamente dai doppiatori che tradussero la parola graboid come “agguantatori”. La cosa ridicola è che nel secondo film (e da quando ho capito anche nella serie tv e nei successivi film) sembra che graboid sia diventato il nome “ufficiale” di questi mostri, tanto che i doppiatori italiani furono costretti a mantenere il nome in inglese (“graboid”), sostituendo così il precedente “agguantatori”.
In italiano dunque non si capisce da dove derivi questo nome.

Per avere un po’ di riferimenti eccovi i dialoghi dai primi due film:
In una scena del primo film il negoziante Walter Chang e un ragazzo sono alle prese con la scelta di un nome per i mostri:
Ragazzo: Suck-oids
Walter: -oids, -oids! I like that! …Snakeoids!

In italiano invece che il suffisso “-oidi” si è optato per “sauri”:
Ragazzo: i succhiasauri
Walter: -sauri, -sauri, mi piace! … Rettilosauri!

In una scena successiva Walter dà un altro suggerimento:
Walter: “That’s what they’re like… grab-oid, that’s it, “Graboid”. […] We’re gonna be sorry if we don’t give it a name”

In italiano invece di optare per agguantoidi (o agguantosauri se volessimo rimanere fedeli alla scelta del suffisso “sauri”), graboid viene tradotto come agguantatori:
Walter: “Ecco ho trovato, “Agguantatori” ! Suona bene. “Agguantatori” ! […] ci pentiremo se non gli daremo un nome

All’inizio di Tremors II: Aftershocks viene stabilito che “graboid” è il nome usato sopravvissuti del primo film per descrivere le creature sotterranee (probabilmente in onore del fu-Walter Chang morto dopo avergli dato tale ridicolo nome):
Ortega: “Per ora siamo riusciti solo a stabilire che sono stati uccisi da una specie di grossi animali sotterranei”
Earl: “I graboid”
Grady: “Ah-ha! Gliel’ho detto che li chiamano così!”

A prescindere da scelte di doppiaggio, nel primo film i mostri non avevano un nome ufficiale, ma per motivi di mercato glien’è stato affibbiato uno ed è questo uno dei tanti motivi perchè il secondo film non mi piace molto e anche perchè non guarderò mai i seguiti né tantomeno la serie TV.

Nota finale

Vi lascio con una clip video contenente alcuni degli scambi di battute più divertenti (tenete in mente che in inglese erano sì divertenti ma in italiano lo sono ancora di più). Nel finale potrete anche sentire la voce di Iovino (doppiatore di Mr. Burns dei Simpson). Perdonate lievi difetti di sincronizzazione nel primo spezzone, non è stato facile convertire queste clip.

http://www.youtube.com/watch?v=kL7CZDRYy3M?hl=it&fs=1

Annunci
3 commenti
  1. iononsonoio permalink

    Articolo interessante. Ti do ragione soprattutto sul doppiaggio di Michael Gross: incredibile, 4 film e 4 doppiatori diversi! Vabbe’ che nell’ultimo non interpreta proprio lo stesso personaggio, però. Non voglio rivelarti nulla dei film che non hai visto, ma diciamo che, soprattutto dal terzo in poi, viene un po’ sminchiata la storia evolutiva delle creature.

Trackbacks & Pingbacks

  1. Non vi preoccupate, sto benissimo! « Doppiaggi italioti
  2. Mamma, ho perso l’aereo – Il film che nessuno sente il bisogno di chiamare “Home Alone” | Doppiaggi italioti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...