Skip to content

TITOLI ITALIOTI (22^ PUNTATA) – Prom Night

by su 29 ottobre 2011


Rieccoci con l’ennesimo appuntamento dedicato ai titoli italioti. In questo 22° episodio ufficiale (di ufficiosi ce ne sono tanti, basta cliccare sul link rubrica titoli italioti per scoprirli tutti) parliamo della sconosciuta saga di Prom Night che è più estesa e complessa di quanto vorrei che sia. Questa volta parto a ritroso, ovvero dal più recente “remake” che è stato intitolato “Che la fine abbia inizio”:

Prom Night –> Che la fine abbia inizio (2008)
non difficile da confondere in italiano con Prom Night (1980) dato che il suo titolo italiano è: “Non Entrate in Quella Casa“. Eppure il “Prom Night” del 2008 è un remake di quello del 1980. Non si sarebbe dovuto chiamare per lo meno allo stesso modo?
E’ da quel dannato “Non aprite quella porta” (The Texas Chainsaw Massacre) che questi “non aprite” continuano a tormentarci! Solo negli anni ’90 decisero che era ora di piantarla.
Entrambi i film, originale e remake, sono molto mediocri (votati su IMDb.com con 5.1/10 per il film del 1980 e un osceno 3.7/10 per il remake del 2008); almeno quello del 1980 aveva Jamie Lee Curtis e Leslie Nielsen!

Nel 1987 uscì anche un sequel di Prom Night chiamato “Prom Night II” (anche noto come Prom Night II: Hello Mary Lou), seguìto nel ’90 da “Prom Night III: The Last Kiss“; in italiano intitolati rispettivamente “Prom Night II: Il Ritorno” e “Prom Night III: L’Ultimo Bacio” (no, non quello di Muccino).

Per legare insieme “Non Entrate in Quella Casa” con i successivi “Prom Night II” e III, l’uscita in videocassetta del primo film fu ribattezzata ad arte con il titolo “Prom Night: Non entrate in quella casa“.

Il quarto però (si c’è anche un quarto!) si slega nuovamente dalla serie, essendo il titolo originale “Prom Night IV: Deliver Us from Evil” ed il titolo italiano: “Discesa All’Inferno” (senza riferimenti alla serie “prom night” e confusionario visto che lo stesso titolo era già stato usato per un film con Sophie Marceau chiamato Descente aux enfers). L’omonimia col film della Marceau ha confuso difatti il sito Mymovies che descrive la trama di Prom Night ma elenca regista, attori e locandina del film francese.
In realtà ha senso che questo quarto episodio sia stato proposto agli italiani con titolo diverso in quanto già in origine era un film a se stante che probabilmente fu intitolato Prom Night IV soltanto per venderlo meglio sul mercato americano.

Per riassumere:

Prom Night –> Non entrate in quella casa (1980)
intitolato solo in videocassetta Prom Night: Non entrate in quella casa e da notare anche la scritta “Più terrificante di HALLOWEEN“… ahah ma per piacere! Prom night rasenta il soporifero!

 
Prom Night II –> Prom Night II: Il ritorno (1987)

 

Prom Night III: The last kiss –> Prom Night III: L’ultimo bacio (1990)

Prom Night IV: Deliver us from Evil –> Discesa all’inferno (1992)

 (locandina italiana introvabile, forse è solo passato in TV)

Prom Night (remake) –> Che la fine abbia inizio (2008)

Con questo remake del 2008 speriamo che l’inizio abbia invece una fine e che la serie si trascini menomata ad un arresto completo prima di rischiare di addormentare una nuova generazione di spettatori.

Annunci
4 commenti
  1. utente anonimo permalink

    Sto titolo "Che la fine abbia inizio" sembra uscito dalle mani di Maccio Capatonda & co:

    <<dopo "La Febbra"
    e "Mani in alto"…

    …"Che la fine abbia inizio"
    un film di Riccardino Fuffolo>>

    Leo

  2. Ahaha verissimo! Potrebbe essere il nuovo capolavoro di Ennio Annio

  3. “Non entrate in quella casa” vuole fare riferimento contemporaneamente a due diversi filoni: i “Non entrate…” e “La casa” (e infatti nella locandina italiana c’è la solita immagine della casa che si è vista in tanti altri film di questo genere).

    Curioso invece come il terzo film, “L’ultimo bacio”, sempre a giudicare dalla locandina, venga spacciato come una commedia romantica, seppure sui generis… Non avendo mai visto nessuna pellicola della serie, non so se magari questa aveva davvero un tono più leggero e umoristico.

    Ovviamente nessuno dei titoli italiani fa riferimento al “Prom”, il classico ballo scolastico di fine anno.

    • Da quanto mi è capitato di leggere il film “l’ultimo bacio” è effettivamente un misto commedia romantica e horror.
      Riguardo alla locandina e al titolo hai ragione, c’è sempre quella dannata casa misteriosa che vuole suggerire allo spettatore italiano successi d’altri tempi (Psyco, La Casa, Non entrate in…). Questa volta se non altro non hanno riciclato quella di Psyco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...