Skip to content

Boardwalk Empire manca di Luca Dal Fabbro

by su 13 febbraio 2012


Per chi sta seguendo in queste settimane la serie tv Boardwalk Empire su RAI4 forse si sarà accorto della voce “anomala” che doppia Steve Buscemi. E’ un vero peccato che non sia stato doppiato dall’usuale Luca Dal Fabbro che ha una voce molto vicina all’originale e riesce a caratterizzare Buscemi molto similmente. Forse avranno pensato che la voce di Dal Fabbro non si addicesse al personaggio del boss mafioso interpretato da Buscemi? Ma allora che dire della sua voce originale che alla fin fine è molto simile? In inglese Buscemi è forse doppiato da qualcun altro perché non possedeva una voce adatta al ruolo? No!
Dato che solitamente sono gli americani stessi a fare i provini per il doppiaggio italiano e a selezionare le voci degli interpreti mi viene solo da chiedere… ma che gli passava per la testa? (what were they thinking????)

Succede che alla fine mi guardo gli episodi di questa serie immaginandomi le battute di Buscemi con la voce di Dal Fabbro. Sugli altri attori non mi pronuncio anche perché sono poco noti al grande pubblico e non ne conosco le voci originali.

Per quanto riguarda il titolo mi fa piacere che la serie abbia almeno un sottotitolo italiano (seppur approssimativo): Boardwalk Empire – L’impero del crimine. ‘Boardwalk Empire’ da solo non sarebbe stato significativo per lo spettatore italiano medio, quindi approvo.
Eccetto la voce di Buscemi, un altro mio cruccio è che nella serie tradotta i personaggi si riferiscono al “boardwalk”, lasciato in inglese. Non hanno neanche tentato di tradurlo… che sfaticati. Il “boardwalk” è la passeggiata in riva al mare fatta in legno (sulla quale solitamente ci costruiscono dei luna park o comunque degli esercizi commerciali) dove “walk”, manco a dirlo, indica la passeggiata e “board” le tavole di legno di cui è fatta. Non mi aspettavo che venisse tradotto in maniera “diretta” ma neanche che lo lasciassero in inglese. Una cosa simile dubito che l’avremmo sentita in un doppiaggio d’epoca.

AGGIORNAMENTO (6 giugno 2012)
Luca Dal Fabbro in persona scrive per precisare che la scelta di cambiare la voce italiana di Buscemi non è originata dagli Stati Uniti ma è venuta da Sonia Scotti (voce ufficiale di Whoopy Goldberg, nota per innumerevoli altri ruoli ma anche direttrice di doppiaggio) che, rivela Dal Fabbro, non lo ha neanche contattato.

Annunci
15 commenti
  1. luca dal fabbro permalink

    Prima di tutto vorrei ringraziarti (o vi), per questa cosa molto carina e spiritosa che hai /o avete) fatto, poi spiegare che gli americani non c’entrano nulla nella scelta delle voci di “Boardwalk empire”, è tutta farina della direttrice del doppiaggio(tal Sonia Scotti). Confesso che ci sono rimasto male e non mi sarei aspettato da uno che si definisce (o meglio si definiva) amico e che non mi ha neanche telefonato, che mi sostituisse così a cuor leggero, ma come si dice “IL peggio non è mai morto”. Grazie ancora e per qualsiasi cosa, scrivetemi.

    • Il mio blog è appena salito di 1000 punti ai miei stessi occhi. Un commento di Luca Dal Fabbro, che onore! Ringraziamenti al singolare, grazie. Sono il solo e unico ideatore e creatore di questo blog. Grazie per i complimenti e per la precisazione. E’ un vero peccato per il mancato incarico con Boardwalk Empire, un vero scempio. Ogni episodio rimpiangevo la tua interpretazione… beh almeno qualcuno se n’è lamentato pubblicamente. Spero che queste lamentele arrivino anche a chi di dovere.

    • daniele permalink

      Faccio mio quel che è stato scritto nel blog: “Succede che alla fine mi guardo gli episodi di questa serie immaginandomi le battute di Buscemi con la voce di Dal Fabbro”.. Ovvero come rovinare un connubio perfetto! Complimenti a tutti e due, ciao!

    • Grazie per i complimenti. Dal Fabbro certamente apprezzerà il commento 😉

  2. doppiaggio = cacca permalink

    il doppiaggio di boardwalk empire e’ imbarazzante e da siciliano vi dico che quel che cercano di emulare non e’ minimamente vicino al reale accento siciliano. il doppiaggio e’ il male assoluto.

  3. Tix permalink

    questo tuo sito e’ unico! interessantissimo … faccio fatica a tradurre letteralmente boardwalk empire, o a capirne il significato … cosa vogliono intendere in inglese , la passerella di un impero, un impero fragile/transitorio, l’impero delle passerelle (dove si trasporta l’acool) …?
    Grazie!

    • Ciao Tix, grazie per i complimenti e benvenuto nel mio blog.
      Boardwalk Empire significa, letteralmente, “l’impero del pontile”, per il semplice fatto che ha come base operativa questo pontile che nel mondo anglosassone, tipicamente è riempito di esercizi commerciali (pensa al pontile che c’è a Brighton in Inghilterra).
      Nonostante il tuo interessante suggerimento riguardo al significato implicito di “fragile” o “transitorio”, non credo che “boardwalk” in inglese abbia come sinonimo quello di fragilità; suppongo non ci sia nessun significato recondito oltre al fatto che i criminali usavano quel luogo (che nella serie è quasi una piccola città-stato) come centro nevralgico dei loro affari.

  4. Matt permalink

    Da quando vidi le iene per me Luca Dal Fabbro si è “fuso” con Steve Buscemi. Nulla contro Lodolo (che ormai è un po’ dappertutto!) però non trovo giusto il fatto che il sig. Dal Fabbro non sia nemmeno stato contattato. E poi che scusa è “non ha la voce da capo”?

  5. Antonio L. permalink

    Luca Dal Fabbro avrebbe svolto un ottimo lavoro anche su questo personaggio, come sempre. Basti pensare solo a Mister Pink oppure al pedofilo assassino di Con Air! Sono entrambi personaggi “forti” e pericolosi, per niente svalutati dalla voce sgraziata e nasale (non me ne voglia) del nostro Luca. Lungimirante fu il primo che scelse questo grande attore su un altro grande attore, Steve Buscemi appunto; credo sia stato il mito Carlo Valli, che io considero personalmente monumento nazionale. 🙂

    • Ha dato prova di ruoli lontani da quelli soliti ne’ “La congiura della pietra nera” dove doppiava il cattivo che era anziano, oscuro e con una voce profonda. A sottolineare di come sia versatile e a riprova di quanto fosse in errore la persona che non lo ha reputato “giusto” per un ruolo serio di Buscemi

Trackbacks & Pingbacks

  1. Intervista con Luca Dal Fabbro « Doppiaggi italioti
  2. La Congiura della Pietra Nera… con sorpresa « Doppiaggi italioti
  3. Non vi preoccupate, sto benissimo! « Doppiaggi italioti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...