Skip to content

Full Metal Jacket… con quella frase alterata da spararsi in bocca!

by su 11 agosto 2014

Due cose mi hanno scioccato questa estate: il mio primo taglio di capelli “estremo” e il venire a scoprire che Full Metal Jacket ha una frase alterata sul finale della versione DVD/Bluray.
Mentre al taglio di capelli mi sono abituato da subito (pur essendo sempre stato un capellone quasi tutta la mia vita), all’alterazione di Full Metal Jacket non mi abituerò mai.

Tutto è cominciato qualche giorno fa, quando mi chiama un mio affezionato lettore in questo blog (è la prima telefonata di un fan. Lo sportello al pubblico di Doppiaggi Italioti per disagi linguistici è di prossima apertura, non temete) e tra le tante cose viene fuori Full Metal Jacket. La discussione procede pressappoco così:

Evit: “Anto’, fa caldo, …che mi racconti?”
Antonio: “sai che nella versione DVD hanno cambiato una frase sul finale di Full Metal Jacket?
Antonio: “…Evit? Mi senti?”
Altra voce: “Pronto? Scusa, sono la ragazza di Evit, è svenuto, devo riattaccare per chiamare la guardia medica”.
TU-TU-TU-TU-TU

Sapevo già che la marcia di Topolino (che troviamo cantata in italiano nella versione cinematografica e in quella su VHS), dal 2001 in poi, è stata rimpiazzata con la traccia americana che canta “Mickey Mouse” grazie alla rimasterizzazione di merda che la Warner ci ha propinato con il primo DVD (e anche nel più recente Bluray), sapendo che comunque i suoi incassi li farà.
Aò… e che fine hanno fatto le versioni localizzate europee? Sono state fanculate… ehm, cioè sono solo in mano ai fan che hanno avuto la lungimiranza di conservare il film in videocassetta.

La cosa più sconvolgente, ancora più della marcia di Topolino in inglese, è l’alterazione di una singola battuta:

Clicca per vedere il video

Clicca per vedere il video

Vi riporto ciò che si trova anche scritto su Archiviokubrick.it (un sito veramente fenomenale, tra l’altro)

Nella scena in cui Joker uccide il cecchino, la battuta italiana della VHS “fottuta dedizione al dovere, la dedizione dei duri” è stata cambiata nel DVD con “adesso sei un duro Joker, adesso sei veramente un duro” che traduce più letteralmente la battuta inglese “hardcore man, fucking hardcore“. Maldesi non ha riconosciuto come sua questa battuta, di cui resta sconosciuta la paternità.

Di madre ignota piuttosto, altro che di sconosciuta paternità! Questa bastardata sembra fatta apposta per farmi scoppiare la vena sulla fronte.

Allora, da dove iniziare? Iniziamo dall’inizio. Chi si è permesso di alterare i dialoghi originali di Riccardo Aragno e l’opera di direzione del doppiaggio di Mario Maldesi? Quelli di Archivio Kubrick sono stati anche troppo magnanimi quando hanno scritto:

traduce più letteralmente la battuta inglese “hardcore man, fucking hardcore”

Ma non traduce alla lettera manco il cazzo!
Adesso sei un duro Joker, adesso sei veramente un duro” è completamente inventata e sbagliata. Va ben oltre lo sbagliato! Va ad inserire una spiegazione per idioti laddove questa non esisteva! Vi ricordate infatti quando, durante l’addestramento, Joker narra che l’esercito voleva dei duri?

Il corpo dei Marines non vuole dei robot. Il corpo dei marines vuole dei killer. Il corpo dei marines mira a creare uomini indistruttibili… uomini senza paura.

Joker, chiaramente non è un duro. Si fa assegnare alla sezione giornalistica dell’esercito, non è abbastanza stupido da fiondarsi in prima linea e non è stato disumanizzato dall’addestramento del Sergente Hartman come molti altri, porta una spilla della pace e stuzzica i suoi superiori (che superiori gli sono solo di grado, non certo di intelletto), per l’intero film mantiene pressoché inalterata la sua “innocenza”, non avendo mai ammazzato nessuno (a distanza ravvicinata). Sul finale, la situazione lo obbliga ad uccidere un cecchino vietcong, una ragazzina già ferita e agonizzante a terra che implora di essere fatta fuori.
È chiaro che l’uccisione del cecchino decreta il suo passaggio a “vero soldato”, a “duro”, come aveva detto poco prima l’amico Rafterman.

Kubrick dopo questa uccisione gli fa dire nella sua testa “hardcore, man. Fucking hardcore” che per farvi capire veramente il significato potrei tradurre liberamente come “fantastico! Fantastico, cazzo!” (o “intenso! Intenso, cazzo!”).
Che Aragno si fosse preso le sue libertà stilistiche nel trasformarlo in “fottuta dedizione al dovere, la dedizione dei duri” lo ammetto… e lo apprezzo persino. La frase italiana suggerisce il passaggio a “duro” di Joker, sì, ma non così palesemente (anzi, non a martellate in testa) come nella frase “adesso sei un duro“.
Difatti, ciò che Kubrick non ha fatto è imboccare lo spettatore poppante con una frase superflua che spieghi chiaramente a tutti ciò che tutti avevano comunque già capito: “adesso sei un duro, Joker“. Kubrick non sarebbe mai stato così diretto e ridondante. Questo film non è Prometheus!

E poi ancora… chi è stato a ridoppiare quel pezzo? Non sono neanche sicuro che si tratti dello stesso doppiatore! Chi cazzo è stato?

fatina buona

La nuova frase, ricorda quasi la narrazione aggiunta su Blade Runner, no, ancora meglio, un episodio della serie The Wonder Years (“Blue Jeans” in italiano) dove il protagonista, da adulto, narra (con la voce di Mino Caprio, l’attuale Peter Griffin) le sue vicissitudini adolescenziali e dove in ogni episodio c’era una lezione di vita! Perché quella nuova battuta non l’avete fatta ridoppiare a Mino Caprio già che c’eravate? Bastardi!

Mi domando chi si sia arrogato il diritto non solo di cambiare una battuta doppiata, ma bensì di alterare profondamente il senso della frase, aggiungendoci pensieri faciloni ad interpretazione rapida, per aiutare un pubblico ritenuto altrimenti troppo stupido per capire il significato della scena per conto proprio. Non siamo tutti idioti come quelli che lavorano alle riedizioni di questi film! I film li capiamo già bene da soli, grazie.

the-wonder-years

Annunci
16 commenti
  1. hai ragione su tutto, Evit.
    ma sta’ calmo, non vorrei che il blog si fermasse qui…. mi dispiacerebbe….
    soprattutto per colpa di uno scemo che crede che anche gli altri siano come lui, forse ha cambiato la cosa perché l’ha capita solo all’ultimo momento e voleva illuminare tutti gli altri…. pensava forse di fare un favore all’umanità….
    sta’ calmo….
    Stefy

    • Ti ringrazio per l’affetto Stefy ma non temere per me, c’è una separazione netta tra il personaggio iracondo di “Evit” e la pacata persona che si cela dietro il “nickname” 😉

  2. Antonio L. permalink

    Hanno cambiato una battuta senza il consenso dell’autore: una cosa che non doveva nemmeno essere pensata! Credo che a capo di tutto ci sia l’odiato cognato di Kubrick, Jan Harlan. Maldesi in una recente intervista disse che non erano in buoni rapporti e che Harlan fosse invidioso. Tra lui e Leon Vitali (storico collaboratore) hanno fatto un po’ di pasticci. Penso che non riascolteremo mai la vacchia battuta…

    • Chissà poi perché impuntarsi proprio su quella. A qualcuno all’epoca, evidentemente non era andata giù.

  3. Carmelo permalink

    Non capisco questa usanza di modificare i doppiaggi nel passaggio al DVD, non lo comprenderò mai…pensa se lo sapesse la giovane vietcong 😀

    • Un giorno prenderemo uno di questi “addetti ai lavori” e lo costringeremo a giocare alla roulette russa urlando “didimao! Didimao!”

    • Fra X permalink

      “Un giorno prenderemo uno di questi “addetti ai lavori” e lo costringeremo a giocare alla roulette russa urlando “didimao! Didimao!””

      Ah, ah! Sarebbe veramente ora! XD

  4. Insanity permalink

    Temo che il cambiamento di alcuni doppiaggi sia dovuto alla scarsa qualità dell’audio… ciò nonostante non vedo l’esigenza di cambiare le battute… piuttosto quando mi porterete l’imputato così che gli possa mostrare che “ora sono veramente un duro” e porre fine alla sua patetica esistenza? Stanley non ti rivoltare nella tomba… l’ospite sgradito lo mettiamo in una fossa comune!

    • Quella della qualità, chiedendolo varie volte agli addetti ai lavori, è una scusa che si tirano fuori i distributori purtroppo. Raramente è il vero motivo, magari per roba degli anni ’30-’40 ma non per tracce registrate negli anni ’80.

  5. Fabio permalink

    Ieri ho visto il finale su Iris e c’era la battuta originale e la canzone di topolino in italiano, forse possiamo consolarci con le trasmissioni televisive (per ora).

    • Cazzo!!! Per una volta che non lo controllo!!!

    • Fra X permalink

      Ah, però! Speriamo duri! Per un pò la RAI continuò a trasmettere “C’ era una volta in America” con il doppiaggio classico, ma poi utilizzò quello nuovo.

  6. Fra X permalink

    “Chissà poi perché impuntarsi proprio su quella. A qualcuno all’epoca, evidentemente non era andata giù.”

    Già! Misteri (incredibili) del cinema!

  7. Insanity permalink

    Purtroppo la pacchia TV è già finita, su paramount channel c’è il nuovo doppiaggio (solo dell’ultima frase di cui si sente distintamente lo stacco del timbro con tutto il resto del film) e la sigla del clan di topolino in in inglese… anche se per un attimo mi è parso… ma quell’ultima frase, aldilà della puntuale analisi di Evit, suona come se tutto il film fosse doppiato da un attore, mentre l’ultima frase dalla voce all’elio di Alvin superstar… da brivido!

    • m4tt2019 permalink

      Non fidarti di Paramount Channel. Loro usano i master da DVD, mediaset spesso usa vecchi master con l’audio originale.

Trackbacks & Pingbacks

  1. Testmonianze sui cambiamenti audio in Full Metal Jacket | Doppiaggi italioti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...