Skip to content

TRAILER per il ritorno di Blade Runner al cinema – Uno sparo… nell’elio?

by su 9 aprile 2015

blade runner space cinema

In occasione del prossimo ritorno di Blade Runner al cinema (nella versione “Final Cut”), il 6 e il 7 del mese prossimo, la Warner ha caricato un trailer su YouTube.
Qualche amico di questo blog dalle orecchie allenate ci ha invitato a guardarlo suggerendoci che forse ci fosse qualcosa di strano in questo trailer.

Dopo attenta analisi, ho considerato alcuni fatti… ma per rendere più leggera la digestione della disquisizione che segue, suggerisco di immaginarla con la voce di Peppino Rinaldi che doppia Peter Sellers in “Uno Sparo Nel Buio”:

“Fatti, Ercole. Fatti.”

  1. Questi ritorni al cinema avvengono in maniera quasi globale, quindi i trailer moderni sono sempre creati in massa, da montatori che lavorano per la casa di distribuzione (in questo caso la Warner).
  2. L’elemento video è sempre identico per tutti, cucito a tavolino, con le scritte che cambiano a seconda del paese. Fin qui niente di strano.
  3. L’elemento audio? Come accade spesso viene creata apposta una traccia musica/effetti e a questa vengono applicate le battute del film, in diverse lingue a seconda del paese di destinazione.
  4. Le battute ovviamente vanno montate nei punti giusti, in corrispondenza con quelle originali

Ora, fatte queste considerazioni, ti aspetti che tutto fili liscio. Ecco invece cosa ho trovato quando sono andato ad ascoltare con attenzione il suddetto trailer:

  1. Le orecchie ci dicono, e i grafici d’onda sonora confermano, che il missaggio è stato eseguito in maniera SUINA! Ovvero pompando musica, voci e soprattutto SUPERMEGABASSI in stile dubstep. Ma su questo potremmo sorvolare perché tanto è un trailer, non riflette il missaggio del film.
  2. Cosa è successo alle voci? Anche chi non conosce il film, come il sottoscritto, noterà immediatamente che le voci degli attori sembrano passare attraverso una densa cortina di elio!

Le voci sono accelerate!

Come mai? Sappiamo che è soltanto un trailer e quindi non ci aspettiamo la stessa cura che si deve applicare al missaggio del film. Ma allo stesso tempo ci si chiede come, in che modo, si possa commettere un errore così balzano. Si potrebbe capire se avessero semplicemente preso la traccia audio del DVD ed usato quella, che essendo in formato PAL è già accelerata del 4% (per chi ne sa di musica, quasi tre quarti di tono più su).
Ma la cosa è più strana, perché apparentemente (giudico soltanto dalla battuta finale del trailer, “io ne ho viste cose“) la traccia audio è stata accelerata del doppio! Come se avessero preso del materiale già in formato PAL e lo avessero accelerato nuovamente per PAL, ottenendo così un comico 8% rispetto alla pellicola originale. Quindi praticamente un tono e mezzo più alto del normale!

Perché tutto questo?

Siamo sempre sul piano delle supposizioni perché non sappiamo dove vengano eseguiti questi missaggi né chi li esegua. Immaginiamo comunque che siano cose fatte in fretta e furia e senza interesse, come d’altronde è inevitabile che sia, in ciò che è diventato ormai questo business devastante che è il “prodotto audiovisivo”. C’era probabilmente l’interesse a riallineare la battuta, perché era chiaro che non rientrava per intero nei pochi secondi prima del cartello finale del trailer (manca infatti una pausa tra “io ne ho” e “viste cose”, certamente tagliata proprio per quel motivo).

In conclusione, visto che la “Final Cut” di Blade Runner è già uscita in Bluray, e nessuno si è lamentato perché gli attori avevano voci da scoiattolo, è facilmente intuibile che questo scempio lo troverete soltanto in questo indecente trailer montato alla buona, e che al cinema non ci saranno sorprese.

Nel frattempo, prendiamo l’audio di questo trailer come uno dei tanti esempi di un semplice, ma importante concetto: l’espressione “professionista pagato” non significa quello che pensate!

Forse non significa proprio un beneamato accidente.

 

“Attento, salame! M’hai rotto la stecca, non ho più niente per indicare!”

Advertisements
24 commenti
  1. Una piccola parentesi, la Warner potrebbe pure sistemarlo quel trailer (oppure farlo sparire dopo l’uscita del film) ma a Doppiaggi Italioti ne abbiamo una copia, a sempiterna memoria della cagata che hanno commesso.

  2. Antonio L. permalink

    Volevo solo precisare che l’aumento di tonalità dell’accelerazione PAL è maggiore di un semitono, per la precisione è 0.71, ossia purtroppo quasi tre quarti di tono, la differenza è purtroppo disastrosa alle mie orecchie. 😦 Per il resto, detesto quando per loro disattenzione fanno simili schifezze nel missaggio sonoro. Ho controllato la traccia traccia italiana del Blu-Ray e non ha nessuna accelerazione: se dovessero usare lo stesso master per la riedizione cinematografica non ci saranno problemi di “effetto cip&ciop” (come lo chiamo io). Io non andrò a vederlo al cinema ma me lo auguro per tutti gli spettatori paganti.

    • Uno degli hashtag che ho messo su Twitter era proprio “Blade Runner & the Chipmunk”
      Ho corretto la storia del semitono, quindi il trailer è addirittura un tono e mezzo più alto! Quasi

  3. Leo permalink

    Grazie della precisazione Antonio. Con questi valori frazionari ho fatto confusione!
    Hai un buon orecchio, ho parlato con gente che non ci fa caso e gente che come te non lo sopporta.
    Io cominciai ad accorgermi che c’era qualcosa di strano quando anni e anni fa vedevo “Ritorno al Futuro” e Marty suonava Johnny Be Goode in SI, a sentire lui, ma per riprodurre la stessa cosa con la mia chitarra dovevo accordare più su, e inizialmente pensavo a un errore nell’adattamento dei dialoghi.

    • Ovviamente questo articoletto è dedicato a coloro che possono farci caso. Chi conosce molto bene il film, anche non essendo esperto di musica, di toni e di semitoni, si potrà accorgere che c’è qualcosa di strano nell’audio di quel trailer.
      Io ho una memoria relativa ai film che è molto legata al suono, per me quel trailer non aveva niente di familiare se non le parole. Ma azzarderei a dire, a battuta, che sembra quasi il copione di Blade Runner recitato da qualcun’altro.

    • Antonio L. permalink

      Io sono da molto tempo avvelenato contro questa cosa dell’accelerazione PAL, potevo comprenderla (ma non accettarla) in epoca analogica ma da quando esiste il DVD avrebbero potuto tranquillamente risolvere la questione con qualcosa di meno primitivo di una semplice accelerazione delle immagini e, conseguentemente, dell’audio. Cominciai a rendermene conto proprio quando iniziai a vedere i film al cinema, notavo che le voci erano più basse e naturali di come le ricordavo io, ma all’inizio attribuii questa cosa agli impianti audio costosi che adoperano nelle sale. Mi ricordo che stavo guardando anni fa “Io sono leggenda” e notai che la voce di Sandro Acerbo (che conoscevo bene, essendo anche io fan di Ritorno al futuro) era diversa, più calda, più “umana”. Pensai che fosse l’età del doppiatore, erano passati molti anni dal film di Ritorno al futuro, cercavo spiegazioni più logiche, perché ancora oggi mi sembra assurdo che si permettano simili manipolazioni. La mia ricerca partì così, per caso. La cosa mi divenne più chiara leggendo un dizionario di cinema in cui si faceva presente che i film in tv e in videocassetta durano di meno, proprio in funzione di questa tanto odiata accelerazione. Se io realizzassi un film musicale o comunque un prodotto dove musica e voce la fanno da padrone non dormirei la notte sapendo che il prodotto pubblicato in DVD non è quello che ho fatto io ma è accelerato e alterato. Molti film ci perdono tantissimo, tanti si sono lamentati del ridoppiaggio di Grease ma nessuno si accorgeva che stavamo ascoltando le canzoni tutte stonate. Comunque a tutti quelli che desiderano riportare i film alla loro velocità originale mentre li riproducono sul pc consiglio il programma gratuito Reclock, che ho recentemente scoperto, capace di risolvere il problema per sempre, modificando la velocità del film mentre lo si riproduce sul computer, è una bomba ragazzi, fidatevi di me! 😉
      Scusate se mi sono dilungato, è proprio uno scoglio duro per me questo

  4. Insanity permalink

    Come si dice alle porte di Orione (che fa rima con cagone)… Per quello che hanno evacuato alla Warner, credo proprio che abbiano “magnato” bene!!! Detto questo… questo è uno di quei film di cui, la mia copia personale in VHS, ha chiesto il prepensionamento per eccesso di lavoro… ma, pur non conoscendo la final cut in blu ray, se dovessi basarmi sul trailer mi mettere in coda al botteghino solo per fare spoiler in modo da boicottare la proiezione!

  5. Paolo"Pisolo"Ciaravino permalink

    Però dai, un film tutto così non sarebbe male 😄
    Una cosa simile secondo me è successa nelle ultime stagioni di Scrubs (sette e otto, la nona non la considero) dove le voci erano tutte così. Tremendo!

    • Leo permalink

      Vuoi dire per le messe in onda o sul boxset (che ignoro se è uscito)?

    • Paolo"Pisolo"Ciaravino permalink

      la messe in onda. almeno, se le vedete, sentite che c’è qualcosa che non quadra. purtroppo credo che mtv non le trasmetta per adesso ma firse sbaglio

    • Leo permalink

      Curioso, non me ne sono mai accorto. Dovrò farci caso quando ripeteranno tutta la serie per la milionesima volta su MTV (non che mi dispiaccia eh, Hooch è pazzo! :D).

    • Phantom Dusclops'92 permalink

      Anche una puntata o due di Futurama soffre dello stesso difetto nelle messe in onda di Italia 1 più recenti.

      Per non parlare di quell’episodio dei Simpson (Homer e la Pop Art, Stagione 10) che da almeno 3 anni va in TV con il doppiaggio italiano e inglese sovrapposti…

  6. nelle serie tv purtroppo succede sempre: doppiano sul master HD che va a 24fps e poi nei canali SD li devono accelerare per farli diventare PAL a 25fps (avete mai fatto la prova con i canali di sky? se passate da un canale HD allo stesso ma SD, rivedete la stessa scena mezzo secondo dopo! Ho scoperto la cosa così io…). Fantasia è, personalmente, inguardabile in formato PAL, ma anche molti altri classici disney quando ho aggiornato la collezione in BD mi fa questo effetto, visto che canticchio le canzoni in maniera accelerata…

    è un problema che affligge TUTTE le serie tv girate in HD… di contro le serie tv che sono state girate in HD in corso d’opera (es: Scrubs nelle ultime 2 stagioni) quando riguardate le prime stagioni sentite le voci effettate al contrario (cioè rallentate e così anche Ilaria Latini o Giuppy Izzo può fare concorrenza ad Alessandro Rossi)… purtroppo non c’è rimedio se non quello (impensabile) di fare il doppio doppiaggio con le 2 velocità…
    anche molte delle critiche rivolte ai doppiaggi di serie tv della PUMAISDUE (Grey’s Anatomy e Una Mamma Per Amica) dipende da questa cosa…

    PS: anche l’ottimo VLC permette di cambiare la velocità di riproduzione 😉

    • Antonio L. permalink

      Andrea mi dispiace contraddirti ma VLC cambia la velocità di riproduzione senza cambiare la tonalità dell’audio, perciò da quel punto di vista è inutile. Fidati io le ho provate tutte prima di scoprire Reclock, non ho trovato altri programmi che fanno la stessa cosa.

    • Una Mamma Per Amica è ad una tonalità più alta di come dovrebbe essere? Spiegherebbe molte cose… ahah. Scusate, me la rido da solo. Tanti anni fa (10? Possibile?), quando se lo guardava mia madre, mi faceva impazzire (dal fastidio) con quelle voci che non prendevano mai pause per respirare. Le avrei uccise entrambe, madre e figlia… e mia madre che se lo guardava a ora di cena.

      Se mi vedete meno è perché non ricevo le notifiche via email, di solito sono automatiche perché sono l’autore, in questo caso devo lavorare a mano… ora le attivo.

  7. Leo permalink

    Antonio, VLC ha un’opzione, attivata in default, che puoi spegnere per far sì che insieme alla velocità di riproduzione cambi la tonalità dell’audio. Togli il tic dalla casella “Abilita manipolazione temporale dell’audio”.
    Per raggiungere la velocità esatta, poi, ricordo che trovai online questo metodo: bisogna fare un nuovo collegamento all’applicazione, e aggiungere dopo l’exe una piccola opzione, come una linea di comando dos.
    La riga di comando dovrà leggere ” C : \ P r o g r a m m i \ V i d e o L A N \ V L C – – r a t e = 0 . 9 5 9 0 4″
    In questo modo abbiamo un nuovo collegamento a VLC che possiamo usare per il materiale PAL, basta trascinare il file che vogliamo rallentare sul collegamento ed è fatta.

    • Leo permalink

      Purtroppo non ho sottomano un computer su cui giri Windows in questo preciso istante, quindi non mi è riuscito di copiare esattamente il collegamento. Inutile dire che tutti quegli spazi nella riga di comando sono superflui.

  8. @evit: in realtà quando tu sentivi quelle voci acutissime e velocissime dipendeva in buona parte (in buona parte eh, perchè parlano velocissime pure in originale e i griffin ci hanno fatto una scenetta…) proprio dalla conversione a PAL visto che il master su cui doppiano tutti è quello a 24fps.

    Solo con l’arrivo dell’HD anche noi in italia siamo giunti allo standard “originale”

  9. Antonio L. permalink

    Chiedo venia, effettivamente ho visto che con VLC è possibile modificare la velocità con effetto sulla tonalità, modificando le impostazioni come suggerito da Leo. Dopodiché Basta modificare manualmente la velocità in basso a sinistra, invece di 1.00x deve andare a 0.96x e il problema è risolto. 🙂

  10. ma lo sai che l’hanno rifatto anche per il teaser di SW7???

    dicevo io che la voce di Prando non era così… grazie a Shi no Tenshi (utente del forum di Antonio Genna) ecco come doveva essere: http://www.4shared.com/music/Fi0ySqv4ce/skywalker-prando.html

    “Vorresti dirmi che hanno preso una voce profonda e calda… e l’hanno resa acuta e giovane… in un teaser che tutto il mondo aspetta con una scimmia larga come un armadio a due ante?! CANAGLIA! È questo che vorresti dirmi?!”

    • Ho pensato anch’io che fosse Prando, ma non ne ero sicuro con quella voce così acuta.

  11. aggiungo che dopo aver scaricato da FB il teaser e riprodotto con VLC al 96% (come spiegato sopra) ho sentito anche la VERA voce di Michele Gammino (e non quel chipmunks che ci volevano fare credere).

    Tutto bene? ASSOLUTAMENTE NO! (tanto per usare una espressione qui stigmatizzata del doppiaggese xD)
    Perchè la colonna sonora internazionale (musiche e poco altro in questo caso) era montata in maniera esatta e quindi per avere le VERE tonalità delle voci italiane ho ottenuto delle musiche rallentate…

    • Deve esserci qualche incomprensione tra i fonici italiani e gli americani che ricevono i file audio e li montano sul trailer. Che vi devo dire… Sono dei cagnacci!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...