Skip to content

[Italian credits] Basic Instinct (1992)

by su 17 marzo 2017

Il 20 marzo 1992 usciva negli Stati Uniti Basic Instinct di Paul Verhoeven, pronto ad arrivare in Italia nel settembre successivo con tutto il suo carico di polemiche, sia per il celebre “accavallamento di gambe” scandaloso sia per come venivano ritratti gli omosessuali nella pellicola.

Ricordo che in quei giorni le polemiche erano così accese che una troupe televisiva con Paolo Brosio mostrò in diretta l’entrata degli spettatori alla proiezione serale romana del film, al cinema Maestoso del quartiere Alberone di Roma, dove esagitati giravano tra la folla rivelando il “colpevole” finale come gesto di protesta perché – secondo loro – le lesbiche erano ritratte in modo offensivo nella pellicola. Ricordo l’episodio perché abitavo a pochi passi da quel cinema…

Tutto questo per dire che questa settimana festeggiamo, con un po’ d’anticipo, i 25 anni del film con i titoli italiani presenti nell’edizione VHS Pentavideo nella collana economica “Pepite”, purtroppo senza data specificata: al posto di una datazione precisa c’è invece la scritta «Attenti alla “bionda”, può bastare un suo gesto… per fare danni».

Insieme al film la Sperling & Kupfer presenta anche la relativa novelization in libreria, che però curiosamente viene ristampata in Edizione Club con il titolo Istinti.

«Pseudobiblia»

Tra i meno noti protagonisti della vicenda del film ci sono degli ottimi pseudobiblia, “libri falsi” che il premiato sceneggiatore Joe Eszterhas inventa come attività libraria di Catherine Tramell, l’algida psichiatra interpretata da Sharon Stone.

Il detective Nick Curran (Michael Douglas) sta indagando su uno spinoso omicidio, la cui dinamica si scopre corrispondere esattamente all’ultimo libro della Tramell: una ex star musicale viene trovata uccisa a letto con un rompighiaccio, e tutta la scena la si ritrova a pagina 67 del romanzo pubblicato l’anno precedente dalla scrittrice, con lo pseudonimo Catherine Woolf. Il fatto stesso in sé può risultare un alibi: potrebbe la donna essere così stupida da mettere in atto i delitti che lei stessa ha inserito nei propri romanzi? D’altro canto è buona cosa per uno in gamba fingersi stupido…
Viene chiamato uno psichiatra per stilare il profilo della scrittrice. «Vedo due possibilità – è il suo referto. – Una, la persona che ha scritto questo libro è il vostro assassino e ha messo in pratica l’omicidio descritto con precisi dettagli rituali. Due, qualcuno che vuole colpire la scrittrice ha letto il libro e ha attuato l’omicidio per incriminarla.» Serviva un costoso psichiatra per giungere a queste conclusioni?

Per saperne di più sul rapporto fra Catherine Tramell e i suoi libri “che uccidono”, vi rimando al mio speciale “Psicobiblia: libri falsi per la mente“, all’interno della mia rubrica “Pseudobiblia: storie di libri che non esistono“.

Titoli di testa

Titoli di coda

L.

P.S.
Se simili resoconti vi interessano continuate a seguirci ogni due venerdì qui su Doppiaggi Italioti e vi invito a venire a trovarmi anche sul mio blog Il Zinefilo: viaggi nel cinema di serie Z.

– Ultimi post simili:

Annunci

From → Italian credits

24 commenti
  1. Ancora una volta è il caso di dire…

  2. Grazie per lo spaccato di realtà, è una vita che volevo rivedermelo questo film, mi è sempre capitato di vederlo a pezzi, e non perché mi soffermassi sempre sulla scena dell’accavallamento, o forse sì, lascio un aurea di mistero su questo punto 😉 Avevo dimenticato dei libri falsi, questo per dire che ricordi confuso ho di un film di cui si è parlato tantissimo, e forse per i motivi sbagliati. Cheers!

    • Tolta la scena “calda” e le polemiche – molto montate come trovata pubblicitaria – il film ha un’ottima sceneggiatura e merita di essere riscoperto in questo anniversario. A sorpresa, anche il sequel è più apprezzabile di quanto possa lasciar pensare 😉

    • Ricordi la parodia di “Palle in canna”?

    • Quel film merita il Premio Oscar e il Premio Nobel contemporaneamente 😀

    • A 12 anni lo adoravo. Chissà come regge a rivederlo oggi

    • Sono sicuro che riderei come uno scemo ancora oggi. La stupida spalla comica che prima muore e poi ritorna in scena…
      «Ma non eri morto?»
      «Questo non è il sequel?»
      ahahahha già mi rido addosso!

    • Ricordo solo che all’epoca il flashback sul mimo che teneva in ostaggio Whoopy Goldberg (e causa della sua fobia) mi fece cadere dal divano dalle risate.

    • ahahaha oddio, ora devo rivedermelo assolutamente. Tim Curry che fa l’assassino, che prima uccide poi vede un cieco nella stanza e dice «Tu non hai visto niente» 😀 😀 😀

  3. Eccolo, goditelo fino in fondo

  4. E questa era la “topa fumante” (Miss Budella)

  5. Il film è stato ridoppiato quando i diritti sono passati alla Universal, per la successiva pubblicazione in DVD e Blu-ray (2008). Il cast dei doppiatori è quasi lo stesso, con Rizzini e la Lionello che riprendono i rispettivi ruoli a più di 15 anni di distanza. Oltre ad essere concettualmente inutile e di qualità inferiore il ridoppiaggio è stato effettuato sul master a 25 fotogrammi al secondo, pertanto sul Blu-ray è insulsamente rallentato; nonostante sia stato fatto in anni recenti la traccia audio su entrambi i supporti è un semplice stereo a due canali! 😮 Ora, capisco bene che in questo caso il motivo del ridoppiaggio fosse una mancata acquisizione dei diritti sulla traccia italiana “storica” da parte di Universal, ma siccome lo state ridoppiando almeno il 5.1 potevate mettercelo eh!

    • Ah, quindi la mia VHS contiene l’audio “andato perso” del film? Questo la rende più preziosa! ^_^

    • Antonio L. permalink

      Il doppiaggio originale è presente anche sul vecchio DVD Cecchi Gori, sia in Dolby Digital sia in DTS 5.1 a 1536 kBit/s! 🙂

    • Ah, peccato, mi sarebbe piaciuto avere una rarità 😛

    • Ne hai già abbastanza di rarità Lucius! Ahah. Piuttosto, forse sarebbe bene integrare queste informazioni di Antonio nell’articolo.

  6. Matt permalink

    Approposito di titoli di film, ricordo che tempo fa Tv8 mandò in onda “Il tempio maledetto” con i titoli di testa tutti in italiano, però sui recenti passaggi su altri canali sono rimasti in inglese e non li ho trovati ne su dvd ne su blu ray ,quindi la mia domanda è: dove minchia gli hanno trovati?

    • Ogni tanto capita che TV8 ripeschi le pellicole italiane e non i classici DVD o Blu-ray: sono eventi eccezionali che stiamo cercando di “collezionare”, sia in questa rubrica che nelle collezioni personali.
      Esistono ancora canali che hanno un archivio di pellicole italiane, con i titoli in italiano, ma sono eventi rari a cui bisogna dare la caccia 😉
      Grazie della segnalazione, se quel film dovesse ripassare su TV8 lo registrerò.

    • Matt permalink

      Figurati, non c’è di che. Mi pare avessero anche quelli dell’ Ultima Crociata, oltretutto erano anche in buona qualità, non come fanno su mediaset che prendono le pellicole vecchie come il cucco e le appiccicano alle copie restaurata

    • Registro alla cieca in continuazione, sperando di stanare qualche chicca su questi canali 😉

    • Quello di Tempio Maledetto lo avevo visto anche io ed era pure l’unica volta in cui non hanno tagliato i titoli con la pubblicità. Non sai le bestemmie che ho tirato per il fatto che non lo stessi registando ahah, non me lo aspettavo proprio.

    • Com’è che quando controllo io il palinsesto di TV8 fanno solo spazzatura maleodorante (tipo reality e robbaccia varia) mentre voi beccate filmoni localizzati? 😛

    • Matt permalink

      Puro culo suppongo! 🙂
      Comunque io ho registrato alla veloce col cellulare, il risultato ad dir poco orribile.
      Speriamo lo ripassino, ultimamente li danno su Paramount Channel , ma non localizzati

Trackbacks & Pingbacks

  1. [Novelization] Basic Instinct (1992) | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...