Skip to content

[Italian credits] I nuovi eroi (1992)

by su 8 dicembre 2017

Mancano quattro venerdì alla fine di questo 2017 e nel mio blog “Il Zinefilo” ho deciso di festeggiare la pessima tetralogia di film che proprio 25 anni fa iniziava la sua missione fanta-marziale. Visto che conservo dal 1993 una VHS con la pellicola italiana del primo film della serie, ne approfitto per presentare qui i titoli di testa localizzati: la saga è quella di Universal Soldier, che nel 1992 ha visto la luce con I nuovi eroi. La scelta del titolo nostrano è solo una delle discutibili manipolazioni della resa italiana, di cui parlo nella recensione zinefila.

(Ri)doppiaggio

In una data imprecisata che probabilmente è il 2009 – visto che il primo prodotto home video che la riporta pare essere del 2010 – la Eagle Pictures acquisisce i diritti di questo film dalla Penta Video per farne delle belle edizioni digitali, con locandine prive di datazione. (Il sito Antonio Genna dice che è stata la Universal per un passaggio televisivo su Italia1 del 2011 ma sui dischi “incriminati” l’etichetta è della Eagle.)

Blu-ray Eagle Pictures 2011

Abbiamo così il Blu-ray (2010) e il DVD “Protagonisti” (2011), finché nel luglio 2017 – per festeggiare i 25 anni del titolo – sforna l’edizione “Fighting Stars” (DVD e Blu-ray). Per l’occasione la Eagle ridoppia il film, stando attenta a ricalcare quasi esattamente il precedente adattamento: che drammatico spreco di tempo…

Io ignoravo questo ridoppiaggio quando ho iniziato a vedere il nuovo DVD del film, preso su bancarella a 3 euro durante l’ultima sagra bancarellaria. Tutto era come lo ricordavo, ma premetto che conosco il film meglio in inglese che in italiano: prima che uscisse in home video nostrano, in una fornita libreria del centro di Roma trovai l’edizione VHS originale, che consumai a forza di vedere. Quindi se mi chiedete qualche battuta del film mi viene in inglese, non in italiano…

Comunque, dicevo, il film è esattamente come me lo ricordavo quindi niente attira la mia attenzione… finché non arriviamo all’abominio finale. Ma se volete saperne di più sulla devastante devastazione devastata che il nuovo doppiaggio è riuscito a fare, cambiando solamente due o tre frasi (snaturando l’originale) vi invito al mio pezzo per il Zinefilo.

Dal sito di Antonio Genna riporto i nomi dei principali doppiatori delle due edizioni:

Edizione originale (1992):

Personaggio Attore Doppiatore
Luc Deveraux Van Damme Francesco Pannofino
Andrew Scott Dolph Lundgren Alessandro Rossi
Veronica Roberts Ally Walker Cristina Boraschi
Colonnello Perry Ed O’Ross Luciano De Ambrosis

Doppiaggio: C.D.C.
Dialoghi italiani: Alberto Piferi
Direzione del doppiaggio: Sandro Acerbo
Assistente al doppiaggio: Isabella Marucci

Edizione ridoppiata:

Personaggio Attore Doppiatore
Luc Deveraux Van Damme Massimo Rossi
Andrew Scott Dolph Lundgren Stefano Mondini
Veronica Roberts Ally Walker Cristina Boraschi
Colonnello Perry Ed O’Ross Paolo Marchese

Titoli di testa

Le seguenti schermate sono catturate dalla mia personale VHS Penta Video “Pepite” dell’epoca, purtroppo senza data: visto che il film è uscito nelle sale italiane nel gennaio 1993, facile che questa edizione risalga a quell’anno. Essendo però una ristampa in economica, potrebbe trattarsi anche del 1994. (Dai miei appunti dell’epoca risulta che nel febbraio 1994 questo è stato il 10° fra i film più noleggiati nelle videoteche italiane.)
Non possiedo il DVD Cecchi Gori del 2001 e quindi non so dire se anche quest’edizione presenti la pellicola italiana: se qualcuno avesse notizie mi faccia sapere.

Titoli di coda

L.

P.S.
Se simili resoconti vi interessano continuate a seguirci ogni due venerdì qui su Doppiaggi Italioti e vi invito a venire a trovarmi anche sul mio blog Il Zinefilo: viaggi nel cinema di serie Z.

– Ultimi post simili:

Annunci

From → Italian credits

22 commenti
  1. Luke permalink

    Ma i nomi di Sandro Acerbo e Isabella Marcucci sono assenti dai titoli di coda?

    • Luke permalink

      Scusate… Marucci

    • I titoli della VHS riportano giusto qualche doppiatore, Acerbo e marucci li ho presi dal sito di Antonio Genna, che non so da dove prenda le informazioni.

    • per i film più vecchi, il grosso del lavoro è frutto del riconoscimento degli appassionati…

    • L’archivista che è in me preferirebbe la specifica delle fonti 😛

    • Luke permalink

      Quindi i nomi del direttore e dell’assistente non sono presenti…?

    • Ho riportato tutto ciò che è presente nella VHS, quindi il resto delle informazioni di Genna arriverà da altre fonti, che ignoro.

    • Luke permalink

      Ok, grazie per il chiarimento

    • Acerbo è facilissimo da identificare, solo che non ho mai visto il film. Ma se vuoi mai delle conferme chiedi pure a me.

  2. Luke permalink

    Ho controllato il dvd Cecchi Gori del 2001: presenta il master originale fornito da Studio Canal, naturalmente con il primo doppiaggio.

    • Ah, splendido! Allora lo tengo in considerazione per una qualche prossima spesa al “reparto usato” ^_^ Grazie della dritta.

    • Luke permalink

      Figurati!

    • Lo recupererei per preservarlo se solo non detestassi Van Damme dal profondo. Lascio il compito dell’accumulo a Lucius. Va’ e colleziona!

    • E pensa che hai visto i suoi film migliori! Se lo vedessi oggi l’odio svanirebbe, lasciando il posto solamente al pietoso disprezzo 😀

    • Se i culi maschili fossero di mio interesse sarei certamente il suo fan numero uno, ma ahimè…

    • Bei tempi quando si limitava a inventarsi scene di nudo dove non ce n’era motivo: poi però s’è messo in testa di recitare… e poi nel ’94 è morto ma ancora non se ne è accorto 😛

    • Se prima era pesce lesso ora sarà pesce avariato.

    • La puzza è quella. Purtroppo il cinema di cassetta è morto insieme a lui quindi la puzza si è moltiplicata, e la storica rivalità fra Van Damme e Seagal è diventata solo materia di imbarazzo per entrambe le fazioni. Fanno a gara a chi fa la merdata più ridicola, quindi alla fine perdono tutti…

    • L’unico che mi era mezzo piaciuto fu Timecop, anche lì, poteva essere un film molto migliore. Ahimè c’è il baccalà appena scongelato che fa da protagonista.

    • Che film sbagliato. Uno dei vari tentativi della Dark Horse di creare un universo cinematografico molto prima che lo facesse la Marvel. Purtroppo non le è mai riuscito, malgrado ci provi ancora oggi…

    • Trattiene a stento la mia attenzione ma è già tanto per un film con Van Damme 😄

Trackbacks & Pingbacks

  1. Universal Soldier (1992) I nuovi eroi | Il Zinefilo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...